Blog /

Trattamento antighiaccio, cos’è e perchè spruzzano l’aereo!

sghiacciamentoVi sarà capitato, d’inverno, dopo essere saliti a bordo del vostro aereo, pronti per la partenza e con le porte già chiuse, che a sorpresa all’aereo si avvicinino gli addetti allo sghiacciamento e dai loro mezzi con un getto caldo ad alta pressione spruzzino alcune parti dell’aereo con un liquido di colore rossastra/viola, cos’è? E soprattutto perchè lo fanno?

Facciamo un passo indietro, anzi partiamo dall’inzio e arrivamo al punto nella maniera più semplice e veloce possibile!

Il costruttore certifica un aereo dopo centinaia di ore di test, in tutte le condizioni metereologiche possibili, per far si che questo entri in servizio e sia affidabile e sicuro, e per far si che le performance dell’aereo possano rispettare tutti i requisiti di certificazione imposti dalle autorità, stabilisce un importantissimo concetto, quello dell’aereo “PULITO”!

Cosa significa? Significa che le performance dell’aereo sono certificate e garantite solo ed esclusivamente se il concetto di aereo PULITO viene rispettato, non ci devono essere quindi agenti contaminanti, ovvero ghiaccio, neve o brina, sia sulle ali che sulla coda dell’aereo, sia sulla parte orizzontale che sulla parte verticale, che disturberebbero il flusso d’aria, aumentando così la resistenza e diminuendo la portanza necessaria a far volare un aereo, oltre anche ad aumentare il peso stesso dell’aereo.

E’ per questo quindi che l’aereo viene trattato dagli addetti allo sghiacciamento prima della partenza, per rimuovere qualsiasi tipo di contaminante dalle superfici critiche, ali e coda dell’aereo. Il trattamento applicato viene concordato tra gli addetti allo sghiacciamento e l’equipaggio di condotta, ovvero i piloti, ed a seconda delle condizioni metereologiche presenti e della temperatura esterna, l’aereo può venire trattato o solo con un getto di acqua calda per rimuovere il contaminante, si parla in questo caso di DE-ICE, o in aggiunta con un successivo secondo trattamento con una soluzione diluita composta da acqua ed una percentuale di glicole e questo secondo trattamento viene chiamato ANTI-ICE, ed applica un sottile strato di soluzione sulle parti trattate che previene l’accrescersi di qualsiasi contaminante per un determinato periodo di tempo, necessario a procedere verso la pista e decollare con le superfici pulite.

3

« « Rumori sospetti.. impianti degli aerei.| Spotify, musica on demand, da oggi anche in Italia, Polonia (e in Portogallo) » »

Leave a Comment