Blog /

Rumori sospetti.. impianti degli aerei.

rumore-11858Se avete paura di volare vi sarete accorti che una volta seduti in aereo rumori di ogni tipo si susseguono uno dopo l’altro, senza mai finire fino a quando arrivati a destinazione non lasciate l’aereo. Ebbene si, avete ragione, e non siete pazzi, quei rumori ci sono davvero, ma sono normali, anzi, se non ci fossero bisognerebbe preoccuparsi, perchè significherebbe che qualcosa ha smesso di funzionare.
Come tutti ben sapete un aereo, vechio o nuovo che sia, è una macchina estremamente complessa, ed ogni modello, sia esso un Airbus, Boing, Mc. Donnel Douglas, Embraer, ATR o altro, è un agglomerato di tecnologia e impianti.

Vediamo allora a grandi linee e con parole semplici cosa c’è dietro quello che voi non riuscite a vedere una volta saliti a bordo, vediamo insomma da dove possono provenire molti di questi rumori, ovvero parliamo degli impianti presenti praticamente in tutti i modelli di aereo, ma prima vi voglio parlare di una variazione del rumore emesso dai motori, che si è solito sentire subito dopo il decollo.

Si decolla di solito con la potenza di decollo, piena o ridotta, a seconda di diverse variabili tra cui il peso dell’aereo e la lunghezza della pista ma non solo, ma una volta staccate le ruote, e raggiunta una certa quota, di solito 1500/3000 piedi, si passa alla potenza di salita, questa comporta una sostanziale riduzione della potenza richiesta ai motori, ed è sempre udibile dalla cabina passeggeri sotto forma di un cambio improvviso del rumore emesso dai motori, questo è assolutamente normale, e nulla ha a che fare con un malfunzionamento dei motori. Detto questo..

E’ sempre presente, per poter respirare, un impianto di condizionamento/pressurizzazione,  l’aria necessaria, a terra e a motori spenti viene spillata da una piccola turbina chiamata APU (auxiliary power unit), e dopo essere passata attraverso depuratori e scambiatori di calore, viene immesse nella fusoliera, alla temperatura prescelta, il rumore dell’APU è udibile sia dall’esterno che dall’interno dell’aereo ed è un rumore costante, in quanto la turbina dell’APU è a giri costanti, e siccome l’APU è situata di solito nella coda dell’aereo, il rumore è più forte più ci si siede verso la parte posteriore dell’aereo. A terra con i motori in moto o una volta in volo, l’APU viene di solito spenta, e l’aria necessaria per il condizionamento/pressurizzazione viene spillata dai motori, trattata e immessa in cabina, in modo da pressurizzarla e manterla alla temperatura voluta. Un rumore piuttosto forte e continuo potrebbe sentirsi una volta messi in funzione i cosiddetti “pacchi” che servono a trattare l’aria bollente spillata dai motori. Alcune volte si può notare l’aria uscire dalle bocchette sotto forma di vapore, è una cosa normale, non ci sono altri particolari rumori associati all’impianto di condizionamento/pressurizzazione.

Sono sempre presenti anche uno o più impianti idraulici, con le relative pompe e accumulatori, in numero vario a seconda delle utenze che andranno ad operare. Le pompe, a motori spenti, se messe in in funzione potrebbero essere udite, ad esempio alcune volte, a terra vengono messe in moto per pressurizzare l’impianto idraulico che andrà a chiudere i portelloni dei vani bagagli, ovviamente non tutti gli aerei sono uguali. A seconda del tipo di aereo, anche le superfici di controllo come ad esempio flaps e slats sono mosse idraulicamente, è solito quindi sentire il rumore della superfice che si muove.

E’ sempre presente un impianto elettrico, importantissimo, a terra con i motori spenti è l’APU a fornire corrente, se questa è spenta o non funzionante un gruppo esterno viene collegato ell’aereo e questo fornisce la corrente necessaria. Di per sè l’impianto elettrico fa ben poco rumore, ma la corrente può servire a far funzionare pompe o motori elettrici che a loro volta possono emettere rumori udibili anche in cabina. A terra con i motori accesi, la corrente elettrica può essere fornita dai motori, dall’APU, o da entrambi, questo dipende dal tipo di aereo e dalla logica dei sistemi, idem succede in volo.

E’ poi presente in tutti gli aerei un impianto del carburante, con le relative pompe, e a seconda del modello di aereo, ci potrenbbe essere la possibilità di udire le pompe del carburante se messe in funzione, in volo invece il rumore non è udibile, perchè comperto dal rumore dei motori.

Ci sono poi tanti suoni che provengono dalla cabina di pilotaggio, sono tantissimi e non sono descrivibili, in quanto diversi da aereo ad aereo, ma in linea di massima, quando la porta della cabina di pilotaggio è aperta si potrebbero sentire suoni strani e diversi l’uno dall’altro, tutti normali, collegati al corretto funzionamento dei sistemi, sono per lo più tipo campanelli, ma sono tutti suoni generati elettronicamente, quindi facilmente identificabili.

Un altro rumore facilmente identificabile, è causato dall’estensione/retrazione del carrello di atterraggio, questo ovviamente succede subito dopo il decollo e qualche minuto prima dell’atterraggio, ed in alcuni aerei al carrello è collegata l’accensione/spegnimento delle luci che identificano le uscite di emergenza, con il relativo suono.

Spero che quanto detto possa avervi aiutato a capire qualcosa di più sugli aerei!

3

« « Com’è inziata a te la paura di volare?| Trattamento antighiaccio, cos’è e perchè spruzzano l’aereo! » »

4 Comments

  1. fabio says:

    Bell’articolo, molto utile! Stavo facendo le mie belle letture di post pre-nanna, dove lasciare qualche commento, con la speranza di ritorni sul mio blog, quando ho letto questo articolo! Grazie delle dritte!!!

    • Max says: (Author)

      Grazie, Fabio, mi fa molto piacere, purtroppo il lavoro nell’ultimo periodo mi ha un po distratto dal Blog, ma a breve tornero’ a scrivere. Buona giornata.

  2. Paolo says:

    Buongiorno, una domanda: quando un aereo commerciale è atterrato ed è fermo in posizione di parcheggio, una volta spenti i motori, si sente sempre un rumore intermittente (wom, wom,wom,wom…) che viene dal retro. E’ per caso il riposizionamento del timone di coda o simili? Il rumore sembra quello di un circuito idraulico in azione, simile a quello che si sente – seppur comperto dai motori – quando vengono aperti i flap in fase di approccio alla pista. Grazie in anticipo per la risposta!!

    • Max says: (Author)

      Buongiorno Paolo, quando vola su un Airbus, il rumore che sente, ed è udibile a metà cabina, è la PTU, power transfer unit.
      La PTU e’ una “pompa” bidirezionale che permette all’impianto idraulico GIALLO, di pressurizzare l’impianto idraulico VERDE e viceversa.
      Entra in funzione ogniqualvolta quando la pressione differenziale tra i due impianti suddetti è maggiore di 500 PSI.
      La PTU permette anche di pressurizzare l’impianto idraulico VERDE a terra, una volta spenti entrambi i motori, questo per pressurizzare le utenze che si utilizzano a motori spenti durante le operazioni a terra.
      Grazie mille per il suo commento, e per la visita al mio sito, se ha qualche altro dubbio non esiti a farmelo sapere. Buona Giornata

Leave a Comment