Blog /

La Cina e’ vicina.. mica poi tanto!

DSC_1056

Vuoi volare in Cina? Bene allora preparati, sia mentalmente che fisicamente perche’ non e’ affatto una passeggiata! Se ne leggono di cotte e di crude sulla Cina, sui Forum aeronautici, sui Blog ed infine si possono avere alcune informazioni dalle agenzie di reclutamento, tutte hanno posizioni aperte per la Cina, soprattutto per Comandanti.

Le condizioni contrattuali sono probabilmente le piu’ alte sul mercato, ma non a caso! Tutto quello a cui i vostri occhi sono abituati a vedere, moltiplicatelo per 1000 ed avrete un’idea dell’ordine di grandezza di cui si parla, oltre al fatto che la cultura e le abitudini Cinesi sono molto distanti da quelle a cui siamo abituati.

Ma veniamo al dunque, ecco la prima parte della mia esperienza in Cinese..

Continue Reading →

2

Pilotare un aereo di linea, come e da dove iniziare?

PilotaMi capita molto spesso di parlare con ragazzi che mi chiedono come si fa a diventare un Pilota di Linea, o chi già lo è, mi chiede consigli su come trovare il primo lavoro in linea, e siccome il più delle volte non ho abbastanza tempo da dedicargli in quel preciso momento, e me ne dispiaccio, ho pensato di scrivere questo post.
Alcune premesse sono necessarie, non ho intenzione di addentrarmi nella normativa EASA, peraltro scaricabile da internet e consultabile, non essendo passato per l’aeronautica militare, non posso dare consigli a riguardo, approfondite gli argomenti che vi interessano, su internet si trova tutto, ma soprattutto, cercherò di scrivere in un linguaggio comprensibile anche a chi non si è mai avvicinato al mondo aeronautico, non addentrandomi nei particolari ma dando delle informazioni generali, rimango comunque a disposizione per approfondire qualsiasi argomento, o per trattarne di nuovi collegati a questo.

Continue Reading →

3

Nuova procedura ENAC per Prof. Check, Skill Test e AoC applicabile ad esaminatori stranieri su licenze emesse da ENAC

Finalmente, dopo un anno, ENAC, ha deciso di rivedere la complicatissima procedura che obbligava chiunque volesse sottoporsi ad uno Skill Test, Proficency Check o Assestment of Competence, ad accertarsi che l’esaminatore fosse in possesso dell’autorizzazione ENAC, dopo essersi “certificato” attraverso un self briefing e corrispettivo pagamento della tassa.

Da Aprle 2014, la procedura e’ molto piu’ snella, in poche parole consiste nel prendere visione su sito Enac di alcuni documenti, e successivamente compilare un modulo ed inviarlo all’indirizzo e-mail ENAC predisposto per la ricezione e la gestione di questa procedura, da farsi almeno entro 5 giorni dalla data del test.

Qui di seguito, direttamente dal sito ENAC in lingua Inglese, la procedura completa, buona lettura.

Continue Reading →

0 Lovely!

Importante! Esaminatori non Italiani per Profic. Check, Skill test, AC, novita’!

Direttamente dal sito dell’ ENAC quoto e riporto:

Examiners

FCL.1015 – Non Italian Examiners briefing

Administrative procedure

1. Introduction

Within Annex I to the European Aircrew Regulation, FCL.1015(c) requires all non italian examiners wishing to conduct skill tests (ST), proficiency checks (PC) or Assessments of Competence (AC) on italian licence holders to inform ENAC of their intention to conduct such an event, provide evidence of their privileges as examiners and to receive a briefing from ENAC on national administrative procedures, requirements for protection of personal data, liability, accident insurance and fees.

2. How to apply for the briefing

Continue Reading →

0 Lovely!

Brutto tempo? Nebbia? Perchè alcuni aerei atterrano ed il tuo invece no?

IMG_1645E’ capitato a molte persone di terminare il proprio viaggio in aereo in un posto diverso da quello per cui avevate pagato il vostro biglietto, e molte volte la causa di tutto cio è attribuibile alle condizioni metereologiche presenti sull’aeroporto di destinazione.
Ma allora perchè alcuni aerei atterrano ed il tuo invece dirotta verso un altro aeroporto creandoti chissa quali disagi e ritardi?
Cercherò di spiegare nella maniera più semplice e meno tecnica possibile come un aereo viene portato a terra, e quali sono le condizioni necessarie per poter atterrare in presenza di condizioni metereologiche avverse, quando l’aereoporto sia comunque aperto al traffico.

Per capire quello che seguirà è necessario comprendere due concetti fondamentali, quello di “visibilità orizzontale”, e quello di “altezza delle nubi dalla pista”.

Continue Reading →

2

Inglese: Operational Language Proficiency Check Level 4, ecco cosa cambia.

indexRicevo e riporto con piacere quanto segue:

L’entrata in vigore del Reg. CE 1178/2011, convertito in Legge 311/11 dal Parlamento Europeo e prevista per l’ 8 aprile 2013, modificherà la validità del OLPC (Operational Language Proficiency Check) relativo ai livelli di conoscenza 4.
Il titolare di licenza di volo associata a un OLPC Level 4 che, alla data dell’8 aprile 2013 fosse ancora in corso di validità, potrà recarsi presso un qualsiasi ufficio brevetti Enac per procedere all’estensione di un anno della propria certificazione.

Di seguito, la porzione di interesse del riferimento normativo:

Reg. CE 1178/2011

F.055

(c) Except for pilots who have demonstrated language proficiency at an expert level, in accordance with Appendix 2 to this Part, the language proficiency endorsement shall be
re-evaluated every:
(1) 4 years, if the level demonstrated is operational level; or
(2) 6 years, if the level demonstrated is extended level.

La richiesta per l’estensione della validità della proficiency andrà presentata agli uffici brevetti dell’Enac dopo l’8 aprile 2013.

Happy landings!

0 Lovely!

EASA Air Crew, 8 Aprile 2013 cosa cambia? (prima parte)

regulations_structure1440x681pxMolti si chiedono cosa cambiarà dal prossimo 8 Aprile 2013, quando il nuovo regolamento Easa entrerà in vigore raggruppando sotto il titolo “Air Crew” i 7 Allegati che disciplinano tutto quello che riguarda gli equipaggi, piloti e assistenti di volo, ma non solo, anche la parte di medicina aeronautica, la conversione delle licenze e i requisiti delle organizzazioni di addestramento e delle autorità.
Il regolamento di riferimento è quello della Commissione Europea (EU) No 1178/2011 del 3 Novembre 2011 ( ca. 200 pag.) disponibile anche in Italiano sul sito Easa.
Questa è la struttura del regolamento Air Crew:

Allegato I – Parte-FCL
Allegato II – Conversion of national liceses
Allegato III – Liceses of non-EU States
Allegato IV – Parte-MED (parte medica)
Allegato V – Parte-CC (equipaggi di cabina)
Allegato VI – Parte-ARA (requisiti delle autorità per il personale di volo)
Allegato VII – Parte-ORA (requisiti delle organizzazioni per il personale di volo)

In questa sede vorrei limitarmi a trattare solo quegli aspetti della nuova normativa che direttamente andranno a cambiare alcune cose per quanto riguarda principalemente i piloti.
Partiamo quindi dall’inizio, ovvero dalle organizzazioni di addestramento del personale piloti, TRTO, FTO e OR per chiarire le tempistiche con le quali queste dovranno transitare dalla vecchia JAR-FCL alla nuova normativa Easa Air Crew ed in particolare per:

Continue Reading →

4

Spotify, musica on demand, da oggi anche in Italia, Polonia (e in Portogallo)

spotifylogoDa oggi finalmente anche in Italia e Polonia (e Portogallo) Spotify,  il servizio che sta rivoluzionando le abitudini di chi ascolta musica! Con Spotify è possibile cercare e ascoltare tutta la musica che vuoi in streaming, attingendo da un database sterminato, e non solo, puoi creare playlist, ascoltare radio, seguire i gusti musicali dei tuoi amici, puoi scaricare l’applicazione anche per il tuo dispositivo mobile, iOS o android!

Vediamo come funziona, prima di tutto bisogna scaricare l’applicazione sul proprio dispositivo, Mac Pc o dispositivo mobile, fatto questo bisogna creare il proprio account on line, ed è necessario poi associarlo un account Facebook attivo, dopodichè sarà necessario scegliere tra tre tipi di account, Free, Unlimited, Premium, il primo è gratis ma con delle limitazioni, gli altri due sono a pagamento ed i dettagli di ogni account sono ben spiegati sul sito ufficiale di Spotify, ma attualmente è possibile scegliere l’account Premium ed utilizzare il servizio per 30 giorni gratuitamente.

Per quanto mi riguarda le prime impressioni sono più che ottime, sto usando l’applicazione con un account Premium sul MacBook Pro, sull’iPhone 4 e sull’ iPad, e su tutti i dispositivi funziona egregiamente, qualità ottima, sincronizzazione delle play list tra i dispositivi perfetta, e nessuna delle appicazioni è mai crashata, direi tutto perfetto fino ad ora.

Questo il link al sito Italiano: http://www.spotify.com/it/

0 Lovely!

Trattamento antighiaccio, cos’è e perchè spruzzano l’aereo!

sghiacciamentoVi sarà capitato, d’inverno, dopo essere saliti a bordo del vostro aereo, pronti per la partenza e con le porte già chiuse, che a sorpresa all’aereo si avvicinino gli addetti allo sghiacciamento e dai loro mezzi con un getto caldo ad alta pressione spruzzino alcune parti dell’aereo con un liquido di colore rossastra/viola, cos’è? E soprattutto perchè lo fanno?

Facciamo un passo indietro, anzi partiamo dall’inzio e arrivamo al punto nella maniera più semplice e veloce possibile!

Il costruttore certifica un aereo dopo centinaia di ore di test, in tutte le condizioni metereologiche possibili, per far si che questo entri in servizio e sia affidabile e sicuro, e per far si che le performance dell’aereo possano rispettare tutti i requisiti di certificazione imposti dalle autorità, stabilisce un importantissimo concetto, quello dell’aereo “PULITO”!

Continue Reading →

3

Rumori sospetti.. impianti degli aerei.

rumore-11858Se avete paura di volare vi sarete accorti che una volta seduti in aereo rumori di ogni tipo si susseguono uno dopo l’altro, senza mai finire fino a quando arrivati a destinazione non lasciate l’aereo. Ebbene si, avete ragione, e non siete pazzi, quei rumori ci sono davvero, ma sono normali, anzi, se non ci fossero bisognerebbe preoccuparsi, perchè significherebbe che qualcosa ha smesso di funzionare.
Come tutti ben sapete un aereo, vechio o nuovo che sia, è una macchina estremamente complessa, ed ogni modello, sia esso un Airbus, Boing, Mc. Donnel Douglas, Embraer, ATR o altro, è un agglomerato di tecnologia e impianti.

Vediamo allora a grandi linee e con parole semplici cosa c’è dietro quello che voi non riuscite a vedere una volta saliti a bordo, vediamo insomma da dove possono provenire molti di questi rumori, ovvero parliamo degli impianti presenti praticamente in tutti i modelli di aereo, ma prima vi voglio parlare di una variazione del rumore emesso dai motori, che si è solito sentire subito dopo il decollo.

Continue Reading →

3